Menu

Testi teatrali

Libri

foto

Su di me

contatti

Policy Privacy e Cookies 

© 2019 Giuseppe Della Misericordia 

Tutti i Diritti Riservati

____________

 Questo sito non è stato testato su animali vivi

Questo trenino a molla chiamato cuore Monologo semiserio sulla scoperta della poesia (e di se stessi)

con Laura Formenti

regia Fabio Boverio

di Giuseppe Della Misericordia 

Prima rappresentazione: 20 ottobre 2014 - Rassegna: Benvenuti a Teatro, Viale Venezia, Pavia.

Il monologo, in replica dal 2014 in scuole e rassegne, inizia con una disastrosa interrogazione su Petrarca. E’ solo il primo dei ricordi della protagonista che, mentre aspetta l’esito di un provino teatrale, ripercorre alcuni momenti nodali della sua vita interrogandosi intanto con ironia e leggerezza sul rapporto tra la vita e la poesia, tanto odiata a scuola. Il sovrapporsi delle voci di fidanzati, insegnanti, genitori e registi porta la protagonista a capire più profondamente se stessa e la necessità di seguire un’unica voce: la propria.

Spettacolo di apertura Giornata Mondiale della Poesia 2015

http://www.varesereport.it/2015/03/20/varese-giornata-mondiale-della-poesia-tutto-il-programma-degli-eventi/

“Ad alcuni piace la poesia.

Ad alcuni-

cioè non a tutti.

E neppure alla maggioranza,  ma alla minoranza.

Senza contare le scuole, dove è un obbligo,

e i poeti stessi,

ce ne saranno forse due su mille.

Piace-

mi piace anche la pasta in brodo,

piacciono i complimenti e il colore azzurro,

piace una vecchia sciarpa,

piace averla vinta,

piace accarezzare un cane.

La poesia –

ma cos’e’ mai la poesia?

Piu’ d’una risposta incerta

e’ stata gia’ data in proposito.

Ma io non lo so, non lo so e mi aggrappo a questo

come alla salvezza di un corrimano.”

Wislawa Szymborska